moca-1.jpg

Cosa sono i MOCA?

I MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti) includono tutti quei materiali destinati a venire a contatto con cibi e bevande. Questo comprende utensili, contenitori, imballaggi, macchinari per la lavorazione degli alimenti e articoli simili. 

Esempi comuni sono piatti, bicchieri, pentole, bottiglie, pellicole di plastica e etichette alimentari. 

Esempi meno comuni includono macchinari e inchiostri per la marcatura di alimenti (come la marcatura sulle uova) e di confezioni a contatto con alimenti. 

Noi di Yellow&Yellow siamo da sempre attenti alle normative vigenti in termini di qualità e salute del consumatore, in constante aggiornamento sulle tecnologie da proporre all'industria 4.0

E tu, sai a cosa vai in contro?


Normativa sui MOCA

Il Regolamento CE n. 1935/2004 stabilisce i requisiti generali per i MOCA, garantendo che, nelle normali condizioni d’uso, non rilascino sostanze che possano:

  • Costituire un pericolo per la salute umana.
  • Modificare in modo inaccettabile la composizione degli alimenti.
  • Deteriorare le caratteristiche organolettiche degli alimenti.

Il Regolamento CE n. 2023/2006 specifica le buone pratiche di fabbricazione (GMP), richiedendo l'uso di materiali di partenza adeguati, strutture produttive appropriate, personale qualificato e sistemi di controllo qualità documentati.


Decreto Legislativo 29/2017 e Sanzioni

Il Decreto Legislativo 29/2017, entrato in vigore il 2 aprile, introduce sanzioni per le violazioni relative ai regolamenti comunitari sui MOCA, con importi che variano da 1.500 € a 80.000 €

Questo decreto richiede anche agli operatori economici di comunicare alle autorità sanitarie la localizzazione degli stabilimenti produttivi entro 120 giorni dall’entrata in vigore del decreto.

Materiali Regolamentati

Il Decreto Legislativo 29/2017 copre vari regolamenti, tra cui:

  1. Reg. CE 1935/2004: Materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti.
  2. Reg. UE 10/2011: Materiali plastici.
  3. Reg. CE 282/2008: Materiali in plastica riciclata.
  4. Reg. CE 2023/2006: Buone pratiche di fabbricazione.
  5. Reg. CE 450/2009: Materiali attivi e intelligenti.
  6. Reg. CE 1895/2005: Materiali contenenti specifiche sostanze chimiche.


Etichettatura e Conformità

L’etichettatura dei MOCA deve includere:

  • La dicitura "Per contatto con i prodotti alimentari" o un'indicazione specifica dell’uso previsto.
  • Istruzioni d’uso speciali, se necessarie.
  • Informazioni sul produttore.
  • Un sistema di tracciabilità adeguato.

La dichiarazione di conformità è obbligatoria e deve essere trasmessa lungo la filiera per assicurare che ogni operatore sia consapevole della conformità dei MOCA ai requisiti di sicurezza.


Conservazione e Gestione

I MOCA devono essere conservati in condizioni igieniche ottimali per evitare contaminazioni e mantenere la loro integrità. Devono essere rimossi se non conformi ai requisiti di sicurezza o se alterano gli alimenti.

La gestione corretta dei MOCA è fondamentale per garantire la sicurezza alimentare e la qualità dei prodotti. Il rispetto delle normative europee e nazionali assicura che i materiali a contatto con gli alimenti non rappresentino un rischio per i consumatori, proteggendo la salute pubblica e mantenendo elevati standard di qualità.

In assenza di normative specifiche a livello UE, gli Stati membri possono stabilire misure nazionali. In Italia, vari decreti e circolari regolamentano i materiali a contatto con gli alimenti, spesso aggiornati per allinearsi alle direttive europee e per includere nuovi materiali.


Controlli e Conformità

Il Ministero della Salute è responsabile dell'attuazione dei controlli sui MOCA. Le imprese devono garantire la conformità attraverso la fornitura di documentazione e dichiarazioni di conformità, basate su test rigorosi e valutazioni di sicurezza.

Per ulteriori informazioni, visita il sito del Ministero della Salute.


Siamo a tua disposizione

Accetto l'informativa sulla privacy

00+

Anni di esperienza

00+

Clienti soddisfatti

00+

Sistemi in uso

00+

Settori di applicazione